Template Joomla scaricato da Joomlashow

  • PDF

Passaggio alla categoria DS ruolo Sanitario

  • Mercoledì 23 Aprile 2003 19:21
  • Ultimo aggiornamento Venerdì 04 Settembre 2009 23:59
  • Scritto da Valter Fascio

Nella nostra Azienda sono state effettuate i coord. inf. di cui all'art.10 annuali.
Si chiede in relazione a notizie ricevute da colleghi di altre Regioni in cui sono state effettuate delle selezione interne per il passaggio alla categoria DS del ruolo sanitario, come sia possibile in relazione alle normative attuali procedere alla stabilizzazione di chi come lo scrivente hanno ricevuto l'incarico .
Si può ricevere una copia di delibera.
Nel complimentarmi ed esprimerVi il mio più vivo apprezzamento per il sito,ed in attesa di un Vostro favorevole riscontro porgo cordiali
saluti.

C.P.S. R.R.


Caro Collega,
innanzitutto bentornato ed un grazie a nome di infermierionline per gli apprezzamenti espressi in merito alla nostra attività. Ma veniamo alla richiesta che ci è stata posta. L'art.10 del CCNL, così come da te giustamente citato,  recita che l'indennità per la funzione di coordinamento attribuita successivamente alla "prima applicazione" è revocabile in entrambe le componenti con il venir meno della funzione stessa, a seguito di mutamenti organizzativi o anche di valutazione negativa.
Dunque, tornando alla tua, se per stabilizzazione dell'incarico si intende la possibilità di un passaggio da una funzione assegnata "transitoriamente", ad una strutturata  ed assegnata "definitivamente" (uno specifico profilo per il coordinatore...), ciò non è nelle possibilità normative e contrattuali attuali.
Molte ULSS, nell'intento di perequare situazioni di scavalco di chi è coordinato su chi coordina, oppure di ovviare all'impossibilità per il CPSI coordinatore in cat. D di operare al di fuori di strutture semplici (le Aziende sono organizzate in maniera dipartimentale...), hanno avviato la progressione in cat. DS dei caposala (con o senza selezione interna).
L'operazione in sé è stata apprezzata, la cat. DS meglio descrive le funzioni del coordinatore; ma non ha raggiunto (non poteva farlo) l'obiettivo della stabilitàdelle funzioni di coordinamento e della non revocabilità dell'incarico. Infatti, anche al CPSE in cat. DS, l'incarico di coordinamento è assegnato a termine e soggetto a valutazione periodica.
In allegato alla presente, come richiesto, troverai un esempio di delibera per la selezione di personale nella qualifica di collaboratore professionale sanitario esperto.
Cordiali saluti.
Valter Fascio